dicembre 21, 2011

La Bambina di Neve ('The Snow Child') di Eowyn Ivey.


Un inaspettata meraviglia,
un piccolo miracolo
in un momento in cui mi è perfino complicato riuscire a leggere
e di conseguenza attraversare le mie amate Porte.
Una candida creatura del Sidhe
si muove silenziosa nella neve,
agile e delicata nelle foreste ghiacciate d'Alaska.
Caccia come una volpe,
si muove leggera come un uccello,
conosce ogni movimento della foresta,
e sa uccidere un cigno senza far rumore,
mentre custodisce un segreto e un cuore stracciato.



Magica e potente come la prima neve d'Inverno,
questa bimba dagli occhi di ghiaccio
ha divelto,
senza nemmeno un sussurro dalle sue labbra gelate, la serratura del mio cuore rinchiuso.

E ha ridato letteralmente la vita
ad una coppia di pionieri di mezza età,
conciati ben peggio di me.



Alaska, fiume Wolverine, 1920. 
Coloni che hanno decisamente sbagliato meta, 
cercatori d'oro, minatori e cacciatori. 
Una ferrovia, e un emporio.
Silenzio.
 Per il resto, 
capanne isolate tra i boschi,
 ghiaccio, lupi, coyote, pernici
e quasi nulla da mandare giù.
Chi sta li è fuggito, o è disperato, o vuol morire.
Non c'è altra ragione per finire in un luogo COSI', pensavo.

Invece mi sbagliavo perchè probabilmente una ragione c'è.

Fosse anche solo quella di incontrare questa bambina di neve...




Questo libro è scritto da una donna con il nome del Mark, 
che fa la libraia, che conosce la Magia, e che sa come si scrive una storia.
Prende una vecchia e famosissima fiaba russa, Snegurochka, e la trasforma in un romanzo per il Solstizio d'Inverno.
Cominciano le vacanze di Yule o di Natale (come volete voi)
regalatevi un sogno gelato da sciogliere pian piano, scaldandolo nelle mani che spuntano dalle pieghe di una coperta, davanti al camino,
con il forno aperto che manda profumo di biscottini allo zenzero 
e la neve che scende fitta fuori dalla finestra appannata..

BUON SOLSTIZIO D'INVERNO!

La Zia Artemisia

ps per chi fosse interessato mi ha contattato l'autrice per la recensione, 
e mi ha lasciato il link al suo blog:

25 commenti:

hex ha detto...

Nuuuuuu!!!! Ecco.. E mo' chi resiste....Devo leggerlo ^^

Grazie per la recensione :D

Felice Yule Zia *.*
hex

MAMMA SELE ha detto...

Come faccio a non prenderlo, eh, dimmi come faccio????? Ma perchè resistere? Ogni volta che ti ho dato retta mi sono innamorata di un libro. Zietta hai davvero un dono impareggiabile, coinvolgere il tuo lettore più di quanto non saprebbe fare l'autore con il suo libro! Grazie, preziosissima come sempre.
Selendir

Clody ha detto...

wow...ho letto ogni tua parola e me la sono stretta al cuore!
grazie!
mi sa proprio che questo libro dovrò leggerlo!!!
GRAZIE ^_^
Claudia
http://clodycreazioni.blogspot.com/

cristina ha detto...

Ciao Zia, mi hai fatto venire una gran voglia di leggere questo magico libro, ormai sono abiutata a seguire i tuoi consigli e anche questa volta so che non rimarrò delusa...
un bacio a te e alle tue splendide faitne, la nostra è qui nella cameretta che veglia morbida e saggia su di noi!
Cari auguri per un Felice Natale!

Mariabei ha detto...

Tanti Caldi e Sinceri Auguri di Buon Natale, cara Amica!
Un Abbraccio..a Prestissimo!

Balkanica-Morpho ha detto...

Muoio letteralmente dalla voglia di leggere questo libro. Lo vedo ogni giorno in libreria! Ad attirarmi è soprattutto il fatto che sia tratto dalla fiaba russa Sneguska. A proposito: l'hai letta?
Buon Solstizio e Buon Anno. Trovo molte affinità con te, a cominciare dal nick-name, che io stessa ho portato per molti anni!

La Zia Artemisia ha detto...

Fatemi sapere se vi è piaciuto, neh!!

Balkanica benvenuta, ho letto la fiaba russa l'ho letta.. piuttosto tragica, ma mi è molto piaciuta..
grazie di essere passata

Artemisia

Anonimo ha detto...

C'è un fiume che si chiama Wolwerine? è il nome di un ghiottone di un libro che adoro... chissà cosa significa...
A parte questo, mi unisco a quanto ha detto Sele :))

Danae

Artemisia ha detto...

Danina il fiume si chiama Wolverine, credo sia tra Canada e Alaska ma non sono esperta della zona^^!
un bacione

Niviane ha detto...

Ma com'è che non ho visto prima questo tuo blog!?!?!?!?

Un abbraccio :*

Artemisia ha detto...

Si arriva esattamente quando si deve arrivare! quindi, Benvenuta Niv^^
Eppure c'è da una vita!^^
La Zia

Anonimo ha detto...

Sì, infatti... mi son sempre chiesta cosa significa Wolverine ;)

E' veramente magico questo tuo modo di scrivere semplice, ma che penetra dentro...

Dana

Tammie Lee ha detto...

wonderful to read your feelings of this book and see the wonderful images you are sharing with it. thank you ~

I was thinking of you the other day and then your message came. i could only smile.

wishing you a wonderful 2012!

LeananSidhe ha detto...

Ho visto questo libro giovedì, durante uno dei miei assalti alla libreria, e la prima cosa che mi ha colpita, naturalmente, è stata la copertina... tutto quel bianco, così puro e brillante, con quegli occhioni di Bimba in primo piano, mi hanno acceso una scintilla nel cuore... Non l'ho ancora preso, avevo già altri libri sotto il braccio e il portafogli in crisi depressiva, ma sarà sicuramente il prossimo acquisto.
Grazie per essere passata a trovarmi, mi ha fatto un piacere grandissimo :) adoro il tuo blog, è così magico e poetico... sembra davvero di stare in uno splendido cottage di montagna, assieme ad una saggia Dama.

Un bacione, cara, e a prestissimo!

Artemisia ha detto...

Grazie dei complimenti^^
Leggilo, vedrai che ti piacerà!
Sono contentissima che tu sia passata di qui.. torna ancora!
un abbraccio
Artemisia

ruthie ha detto...

Oh thank you treasure, now even more so I cannot wait to read the book x Even more exciting the author is coming to give a talk in a village near by, I hope I can get tickets to go see her x

Clody ha detto...

Questa tua recensione mi è proprio piaciuta...a distanza di tempo continuo a rileggerla ^_^
Se ti va sei invitata nella mia Locanda dei Libri...
A presto!
Claudia
www.locandalibri.blogspot.com

Artemisia ha detto...

Grazie mille Clody!!!
vengo a trovarti alla Locanda!
un bacione
la Zia

Il sapone di Finnicella ha detto...

ciao, il tuo posticino e' davvero accogliente.
Mi piacerebbe uno scambio di link, se vuoi mi trovi qui:
www.saponedifinnicella.blogspot.com

a presto :)

FinnicellaBlu

hex ha detto...

E' appena arrivato... Fresco, fresco:D
Un regalino, anche se doveva essere un giorno come un altro, qualcuno, (il maritino) ha pensato a me nel leggere la trama e così... eccolo qui ^^

Bene lo leggerò (sperando di riuscire a staccarmi da un altro "Inverno" ^^
Abbracci :D
hexina

lA SIGNORA DEL BOSCO ha detto...

Ho seguito il tuo consiglio e l'ho comprato. L'ho letto in due giorni, non riuscivo a staccare. A volte mi sono addiruttura accorta di trattenere il respiro. E' bellissimo, struggente e intenso.
Grazie per il consiglio (e grazie all'autrice per averlo scritto)

Artemisia ha detto...

Mi fa davvero tanto piacere che ti sia piaciuto^^
sono proprio contenta.. regalare qualche serata di meraviglia anche a voi è il mio vero intento^^

ebbrava la Hex.. ma si stacca qualche giorno.. oppure conservalo per quando ti sentrai orfana di Martin^^
un abbraccio a tutte due

la Zia

Tammie Lee ha detto...

how fun that you shared this book. A few days ago I just ordered it from our library. Such fun timing. and you did it so beautifully.

lovely weekend
and beautiful solstice to you~

hex ha detto...

Ciao Zia :)
Ho terminato la lettura, questa è la mia recensione, il mio pensiero..
Grazie per la tua recensione :)


"Ci sono "magie" che non si possono trasformare in parole.
Così come non si può commentare questa fiaba: tra il reale e l'irreale, il confine è talmente sottile, difficile dire dove finisce uno e comincia l'altro.
Emozioni: tante.
Stati d'animo:te li senti addosso, come il freddo che penetra nella pelle fino a raggiungere le ossa.
E' da leggere, per una come me, che fino ad ora non aveva ancora trovato una storia che attraversasse la pelle e arrivasse fino alle ossa e lasciasse un segno, anche il più piccolo... "

Elena ha detto...

Ciao zia Artemisia, ho finito in tre giorni "La bambina di neve". Bellissimo, e più volte mi ha commossa. E' delicato come il ricamo di fiocchi di neve che racconta, struggente come il vento a primavera, e - per chi come me anche ha una bambina che dimora nelle camere segrete del Cuore - tagliente come una lama di ghiaccio. Pieno di magia e di sensazioni trasmesse benissimo, a volte sembra di essere lì, e sentire l'odore della neve e i rumori del bosco. Questa signora scrive proprio bene, e non solo con la penna.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...